Il Blog Aziendale Come Strategia di Marketing d’Impresa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  

Tra gli strumenti di social media marketing che si sono sviluppati grazie ad internet ve ne sono alcuni molto interessanti e potenti, ma molto spesso completamente snobbati dalle aziende. Senza alcun dubbio, uno dei più interessanti è quello del corporate blogging, spesso confuso con il sito web aziendale o peggio ancora gestito in modo improprio. Ma cos’è un blog aziendale e quali sono i vantaggi che un’impresa potrebbe trarne implementandone uno?

 

Cos’è un blog aziendale?

Con il termine anglosassone “corporate blog”, in italiano blog aziendale s’intende un blog utilizzato dalle aziende per pubblicazioni periodiche inerenti alla propria attività, ai propri prodotti e servizi o al settore in cui essa opera.

Si tratta sostanzialmente di un un canale di social marketing che ha come fine ultimo quello di portare traffico sul sito web aziendale in modo da poter generare nuovi contatti e quindi nuovi clienti.

 

La differenza tra un sito web ed un blog aziendale

Per comprendere a pieno il blog aziendale come strumento interattivo e social quale è, occorre innanzitutto comprendere la differenza che esiste tra un sito web aziendale ed un blog aziendale e quindi come i 2 strumenti si integrano tra di loro diventando del tutto complementari.

 

Sito web aziendale

Un sito web aziendale rappresenta da sempre una vetrina online dove le aziende presentano in modo “statico” i propri prodotti e servizi.  I contenuti presenti al suo interno sono scritti spesso in modo formale e non vi è alcuna possibilità di interazione tra azienda e potenziali clienti (modulo contattaci a parte ovviamente!).

 

Blog aziendale

Il blog aziendale è sostanzialmente un estensione del sito web aziendale che permette alle aziende di rendere la propria comunicazione più ampia e soprattutto “dinamica”, in quanto viene data ai potenziali clienti la possibilità di interagire direttamente attraverso i cosiddetti “commenti”.

I contenuti pubblicati su un blog sono meno formali e in genere hanno un certo valore aggiuntivo per il lettore, perché approfondiscono alcune caratteristiche dei prodotti o servizi aziendali, suggeriscono utilizzi alternativi, danno consigli su un miglior utilizzo degli stessi, ecc.

 

 

I vantaggi del corporate blog per un’azienda

Vediamo ora i principali vantaggi che un corporate blog potrebbe portare ad un’azienda.

 

Maggior Visibilità online

Se, come indicato precedentemente, il blog è integrato all’interno del sito internet, uno degli effetti più evidenti sarà la crescita delle visite. Inoltre, i post di un blog aziendale si prestano molto bene alla diffusione sui social network e questo permette di avere una cassa di risonanza ancora più ampia…

 

Migliora l’indicizzazione e il posizionamento nei motori di ricerca

I motori di ricerca – Google in primis – apprezzano molto i blog ricchi di contenuti interessanti ed accurati”. Gli articoli dei blog, essendo infatti approfondimenti di argomenti specifici, rispondono spesso a queste esigenze con evidenti vantaggi in termini di posizionamento sui motori di ricerca. Avere un miglior posizionamento significa avere più visite online!

 

Brand reputation

Spesso una delle principali difficoltà che riscontra un’azienda è quella di far emergere la propria professionalità e la qualità dei propri prodotti e servizi, instaurando un rapporto di fiducia con i propri potenziali clienti. Il corporate blog è uno spazio dove l’azienda può farsi conoscere meglio, dove può trasmettere i propri valori, le proprie competenze, la propria immagine..

 

CRM – Social customer care

Se usato correttamente, un blog aziendale può trasformarsi in un vero e proprio strumento di social customer care e può quindi contribuire ad aumentare la fidelizzazione dei propri clienti.

I vostri clienti, infatti, potrebbero potenzialmente utilizzare il blog aziendale per chiedere informazioni o delucidazioni in merito al funzionamento dei prodotti/servizi e a quelli più indicati per la propria specifica esigenza ed ancora riguardo ai costi degli stessi, alle modalità di spedizione, alle condizioni di pagamento, ecc, ecc.

E’ possibile quindi superare di fatto i vecchi strumenti rappresentati dal telefono e dalle e-mail per andare incontro alle richieste sempre più social derivante proprio dai consumatori.

 

Pubblicità e comunicazione

Rispetto ad altre forme di pubblicità e comunicazione, un blog aziendale risulta essere decisivamente meno costoso.
Inoltre, i suoi autori/protagonisti potrebbero e dovrebbero essere i dipendenti aziendali stessi. Chi meglio di loro infatti conosce l’azienda e i prodotti/servizi e potrebbe esaltare tutto al meglio?

 

I rischi derivanti dall’implementazione di un blog aziendale

Come visto, i vantaggi sono davvero molti, questo però non deve assolutamente trarne in inganno. Progettare ed avviare un blog aziendale non è di certo una passeggiata e di certo non è un modo di farsi pubblicità gratuitamente come molti pensano.

L’impegno in termine di tempo è molto elevato e sono necessarie determinate competenze tecniche per sfruttare al meglio questo strumento, competenze che potrebbero non essere già presenti in azienda. Tutto questo si traduce in costi, che qualcuno potrebbe pensare di evitare attraverso il fai da te arrangiato!!

E’ bene sapere, pertanto, che esiste un aspetto poco conosciuto e molto pericoloso per chi si accinge ad implementarne un blog aziendale ed è quello legato alla cattiva gestione dei clienti.

Si pensi ad esempio ad un cliente che chiede un informazione scrivendo un commento pubblico sul blog e che a distanza di giorni o peggio ancora settimane non riceve alcuna risposta.. Cosa succede? Sicuramente quel cliente si rivolgerà ad altri e parlerà male di questa esperienza ad i suoi amici. Ma non finisce qui, altri utenti potrebbero leggere quel commento e non vedendo risposte si creano subito una pessima opinione dell’azienda. Se mal gestito, un blog potrebbe creare più danni che benefici!!!!

Per chi avesse intenzione di implementare un blog aziendale è bene quindi pianificare in anticipo ogni singolo aspetto legato all’avvio e alla gestione di un progetto del genere e ripensare per bene anche l’organizzazione del lavoro!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *