#SaveRummo – La Storia del Pastificio Rummo deve Continuare!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È il 1846 quando le colline del Sannio vedono sorgere le mura del Pastificio Rummo.

È il 15 ottobre del 2015 quando quelle mura si trovano a contenere la forza delle acque del fiume Tammaro.

Quello stesso fiume che un tempo muoveva le macine del mulino del pastificio ora ne ha invaso l’intero stabilimento, sommergendo sotto le sue acque macchinari, uffici, magazzini e forse anche il posto di lavoro di duecento persone!

 

 

170 anni di storia del Pastificio Rummo

Nel 1846 Antonio Rummo pone in Benevento le fondamenta del suo pastificio. La valle del Sannio era la culla ideale per la sua pasta, offrendo un grano di alta qualità e sorgenti d’acqua pura.

Gli anni passano velocemente e la pasta Rummo inizia a conquistare il cuore e il palato degli italiani, trasformandosi nel 1935 in società per azioni. La crescita è lenta ma continua e così Rummo riesce a superare anche le ristrettezze della Seconda Guerra Mondiale (1939-1945) come d’altronde aveva già fatto con la prima (1914-1918).

Il periodo di forte crescita dell’azienda si registra solo nel quinquennio 1997-2002. Vengono fatti grandi investimenti per acquisire le più importanti certificazioni internazionali, per rimodernare gli impianti di modo da ridurre l’impatto ambientale e al tempo stesso guadagnarne in termini di produzione e qualità della pasta.

È il 2005 quando nasce “Rummo Lenta Lavorazione”, una pasta dall’elevato tenore proteico capace di resistere splendidamente alla cottura.

Nel 2010 Rummo vince il premio Legambiente per aver ridotto del 30% le emissioni di CO2 grazie all’ammodernamento degli impianti.

Nel febbraio 2011 vengono immesse sul mercato le Linee Biologiche e Biologiche Integrali. Il legame con la tradizione si esalta nel rispondere alle nuove richieste dei consumatori.

Sono le 4:00 della mattina del 15 ottobre 2015 quando gli stabilimenti Rummo vengono invasi dall’acqua e dal fango. Gli operai fuggono, chi non può cerca riparo sui tetti della fabbrica, assistendo impotente alla furia della natura.

 

15 ottobre 2015, una data da non dimenticare per Rummo

Il maltempo imperversa già da giorni nel Beneventano, le piogge abbondanti riempiono gli argini dei fiumi. La natura, però, decide di mostrare la sua forza e le precipitazioni diventano un’alluvione, il Tammaro esonda e Benevento viene invasa dall’acqua.

Alluvione 15 ottobre 2015 - Benevento città

Si registrano due morti. I danni non si contano: macchine trascinate via, fango ovunque.. Si vedono i canotti dei vigili del fuoco, si sentono il rumore delle idrovore e le urla di chi non si capacita di quanto si è fragili dinanzi alla furia della natura.

Il nucleo industriale subisce danni enormi. L’azienda più colpita è Rummo. Ringraziando il cielo, gli operai del turno di notte riescono a mettersi in salvo ma metri d’acqua sommergono i macchinari, le materie prime, gli uffici, i magazzini… Nella foto seguente, l’ingresso dello stabilimento Rummo la mattina del 15 ottobre.

#SaveRummo - Aiutiamo il Pastificio Rummo!

 

Il popolo del web si mobilita: #saverummo

La notizia degli stabilimenti Rummo allagati non tarda a diffondersi. Su facebook nasce l’evento #saverummo che in poche ore raccoglie l’adesione di migliaia di persone.

Non solo gente comune ma anche personaggi famosi quali Fiorello, Marco Bianchi,  Selvaggia Lucarelli, Luciano Pignataro aderiscono a questa campagna web di solidarietà nata in maniera spontanea.

L’invito è quello di comprare anche solo un pacco di pasta Rummo e di pubblicarne una foto! È più che altro un gesto simbolico, un modo per dire:

“Ehi, amo la pasta Rummo e nel mio piccolo ci sono!”.

 

I prodotti Rummo

Il fiore all’occhiello del Pastificio Rummo è la Lenta Lavorazione, l’unica pasta certificata per la tenuta in cottura. La Lenta Lavorazione è una pasta dall’alto contenuto proteico ed è disponibile in vari formati.

Rummo offre poi un ampio ventaglio di offerte. Sono disponibili, infatti, le Linee Biologiche e Biologiche Integrali prodotte non solo con grano italiano di alta qualità ma anche nel rispetto dell’ambiente.

L’azienda Beneventana è attenta anche alle esigenze di chi è intollerante al glutine, producendo anche una linea Gluten Free di modo che la bontà della sua pasta possa essere apprezzata da tutti.

Rummo conta 170 anni di storia. Ha visto l’ Unità di Italia, due conflitti mondiali, diverse crisi economiche. Rummo supererai anche un’alluvione!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
3 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *