Venture Capital e Venture Capitalist nel Mondo delle Startup

  •  
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quando una startup riesce a superare le difficoltà iniziali e riesce a rendersi autosufficiente (i ricavi coprono ampiamente tutti i costi), entra in una nuova fase di vita chiamata early stage. Entrare in questa fase significa che il successo si sta avvicinando. Occorre però riuscire a crescere molto velocemente e per farlo occorrono investimenti molto importanti!

Il rischio è elevato, ma i “ritorni” possono essere enormi ed è in questo contesto che entrano in gioco i fondi di investimento strutturati, i cosiddetti Venture Capital (VC)!

 

Definizione di Venture Capital e Venture Capitalist

Ma cos’è il venture capital? E chi sono i venture capitalist? Secondo l’AIFI (Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital), il venture capital (o capitale di ventura) è:

“l’attività di investimento nel capitale di rischio di imprese non quotate, con l’obiettivo della valorizzazione dell’impresa oggetto dell’investimento, ai fini della sua dismissione entro un periodo di medio-lungo termine”

Si tratta dunque di investimento volto a finanziare l’avvio o la crescita di un’attività in settori a elevato potenziale di sviluppo, nonché con un rischio troppo elevato per il mercato dei prestiti bancari.

Questa attività di investimento in capitale di rischio viene realizzata da operatori professionali – i cosiddetti Venture capitalist – ed è finalizzata appunto alla realizzazione di operazioni di early stage.

A differenza dei Business Angels però, i Venture Capital trascurano le startup di piccole dimensioni in quanto l’intervento finanziario sarebbe troppo modesto per giustificare i costi di un’adeguata due diligence (leggi la differenza tra un business angel ed un venture capitalist).

 

Come funziona un fondo di Venture capital (VC)?

I fondi di Venture Capital si costituiscono grazie ai capitali raccolti da fondazioni bancarie, enti previdenziali, enti pubblici territoriali, banche, assicurazioni, ecc.

Essi investono acquisendo quote della startup in diversi “round”. Ogni Fondo di Ventur Capital ha un proprio focus d’investimento che può differenziarsi sulla base di diverse variabili quali:

  • Settore d’interesse (ICT, health-care, domotica, robotica, biotech, finance, ecc.);
  • Fase di vita della startup (seed, early-stage, growth, ecc.);
  • Quantità minima o max di capitale che può essere erogato nel singolo deal.

Dal punto di vista normativo, il venture capital rappresenta una categoria del settore del “private equity, ovvero una di quelle categorie di investimenti in società non quotate su un mercato regolamentato. Per essere regolarmente costituito, il VC deve quindi attenersi alla normativa prevista per i fondi di “private equity”.

 

La due diligence dei Venture capitalist sulle startup

Prima di decidere di investire in una specifica startup, i Venture Capitalist effettuano una “due diligence” (in italiano: dovuta diligenza), ovvero un’attività di investigazione e di approfondimento di dati e di informazioni relative alla startup nella quale si vuole investire.

Il fine di questa “attività investigativa” è quello di valutare la convenienza di un investimento e di identificarne i rischi e i problemi ad esso connessi. Nel corso dell’attività si procede inoltre a negoziare i termini e le condizioni del contratto, nonché a predisporre adeguati strumenti di garanzia.

 

Quando il sogno che diventa realtà per uno startupper

Riuscire a portare la propria startup in questa fase e riuscire a farsi finanziare da un fondo di venture capital rappresenta per uno startupper il traguardo più alto a cui aspirare. Oltre a vedersi “monetizzare” parte della propria quota azionaria, infatti, la startup avrà le risorse necessarie per finanziare la sua crescita.

Ovviamente, il fondo di venture capital avrà un unico scopo, ovvero quello di ottenere un elevato ritorno sull’investimento attraverso una “exit way” (quotazione in borsa, vendita ad una società, ecc.).


  •  
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *